Formazione Inail 2023

29 Feb, 2024 alle 19:04 -

Formazione Inail 2023

L’ Inail finanzia progetti di formazione e informazione destinati a datori di lavoro e lavoratori finalizzati a incentivare la diffusione di una cultura condivisa circa le tutele che l’ordinamento prevede per garantire la parità dei diritti dei lavoratori con disabilità.

In particolare, i progetti di formazione e informazione sono mirati a diffondere la conoscenza delle misure di sostegno garantite dall’Inail per la realizzazione degli interventi necessari al reinserimento lavorativo

Destinatari dei progetti formazione/informazione

I destinatari delle attività di formazione e informazione in materia di reinserimento e di integrazione lavorativa sono:

  • i lavoratori;
  • i datori di lavoro;
  • i soggetti in cerca di nuova occupazione ai sensi dell’art. 19, comma 1, del d.lgs. n. 150/2015.

I progetti possono essere presentati dai seguenti soggetti proponenti:

a) associazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, a esclusione delle associazioni e delle federazioni ad esse aderenti;

b) i patronati;

c) gli enti bilaterali;

d) le associazioni senza fini di lucro che hanno per oggetto la tutela del lavoro, l’assistenza e la promozione delle attività imprenditoriali, la progettazione e l’erogazione di percorsi formativi e di alternanza, la tutela della disabilità.

I soggetti proponenti di cui alla lettera a) possono avvalersi, per l’attuazione dei progetti di formazione/informazione, delle associazioni territoriali ad essi riferibili o delle società di servizi dagli stessi controllate.

Caratteristiche dei progetti formazione Inail

Saranno oggetto di finanziamento esclusivamente i progetti di formazione e  informazione destinati a un numero di partecipanti  non inferiori a 5 e complessivamente non superiore a 400.

Le tematiche oggetto dei corsi devono rispettare i seguenti Moduli:

  • Modulo 1: Tutela della disabilità – convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità-  il recepimento nella legislazione italiana.
  • Modulo 2: Disabilità e inidoneità sopravvenuta. Differenze tra disabilità e inidoneità alla mansione. Il medico competente e la sorveglianza sanitaria. I giudizi del medico competente. Obbligo di visita del medico competente al rientro al lavoro dopo un’assenza per motivi di salute di durata superiore ai sessanta giorni continuativi. Gli obblighi del datore di lavoro ex articolo 42 del decreto legislativo 81/2008 e i diritti del lavoratore.
  • Modulo 3 : La tutela privilegiata dei disabili da lavoro- la tutela dell’integrità psicofisica dei lavoratori – il reinserimento sociale e lavorativo.
  • Modulo 4: Le modalità applicative dell’articolo 1, comma 166, della legge 23 dicembre 2014, n.190 – Attivazione dei progetti di reinserimento lavorativo personalizzati – Regolamento per il reinserimento e l’integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro.

Il finanziamento complessivo di ciascun progetto non potrà, comunque, essere superiore a 120.000 euro (15 ore x 20 euro x 400 partecipanti = 120.000 euro).

I finanziamenti saranno concessi con la procedura a sportello e le domande potranno essere presentate dalle ore 12:00 del giorno 6 maggio 2024 alle ore 17:00 del 17 maggio 2024.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link


Potrebbe interessarti

Contattaci per informazioni

Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento

Contattaci