Fondo ristorazione: contributi a fondo perduto

17 Nov, 2020-

Fondo ristorazione: contributi a fondo perduto

Attivato il Fondo ristorazione previsto per titolari di ristoranti, pizzerie, mense, i servizi di catering, gli agriturismi e gli hotel con somministrazione di cibo la cui attività rientra nelle seguenti classificazioni Ateco:

I codici ATECO prevalenti previsti da Decreto Ministeriale sono i seguenti:

  • 56.10.11 (ristorazione con somministrazione)
  • 56.29.10 (mense)
  • 56.29.20 (catering continuativo su base contrattuale)
  • 56.10.12 (attività di ristorazione connesse alle aziende agricole)
  • 56.21.00 (catering per eventi, banqueting)
  • 55.10.00 (alberghi) limitatamente alle attività autorizzate alla somministrazione di cibo

Purchè l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi registrati nei mesi da marzo a giugno 2020 sia inferiore di almeno tre quarti rispetto ai valori del fatturato e dei corrispettivi medi dei mesi da marzo a giugno 2019. Questo criterio non si applica alle aziende che hanno avviato l’attività a decorrere dal 1° gennaio 2019.

Le domande potranno essere presentate presso l’Ufficio postale oppure in modalità online sul portale della Ristorazione dal 15 novembre al 15 dcembre. I contributi verranno concessi a fondo perduto per un minimo di € 1.000 e per un massimo di € 10.0000 e dovranno essere impiegati per  saldare  gli acquisti di prodotti dell’agroalimentare italiano effettuato dopo il 14 agosto 2020 fino al giorno di presentazione della domanda. I fondi saranno ripartiti in correlazione alla completezza delle domande ed al possesso dei requisiti prescritti ex lege: non è una procedura a sportello. Nessun click day.


Potrebbe interessarti

Contattaci per informazioni

Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento

Contattaci