Donne in digitale

12 Mar, 2024 alle 11:39 -

Donne in digitale

Le donne sono significativamente sottorappresentate fra i professioni ICT nonostante il comparto digitale sia  uno dei settori occupazionali in più rapida crescita. Per questo è stata lanciata la call DIGITAL-2024-ADVANCED-SKILLS06-WOMEN che ha l’obiettivo principale di  rafforzare il coinvolgimento delle ragazze e delle donne nelle TIC, portando avanti così l’obiettivo del DDPP di impiegare 20 milioni di specialisti ICT nell’Unione entro il 2030, nonché l’obiettivo della “Dichiarazione delle donne nel digitale” di uguaglianza nella tecnologia.

Finalità della call donne in digitale

Nello specifico il bando mira a:

  • Individuare i principali ostacoli che le ragazze e le donne incontrano nella scelta percorsi formativi e professionali nel settore ICT
  • Presentare azioni pratiche, efficaci e fattibili per potenziare la loro rappresentanza nel settore digitale;
  • Creare una rete di competenze e una comunità di parti interessate, in modo che la Commissione rimanga informata sulle migliori pratiche efficaci per incoraggiare e sostenere la partecipazione femminile alle TIC in tutta Europa

 Caratteristiche del progetto  

  • Monitorare i progressi compiuti dagli Stati membri nell’attuazione della “Dichiarazione sulle donne nel digitale” e nel raggiungimento dei pertinenti obiettivi del decennio digitale. L’accento sarà posto sull’identificazione e sull’analisi delle migliori pratiche e delle iniziative promettenti che contribuiscono positivamente al raggiungimento dei vari obiettivi della dichiarazione.
  • Stabilire una rete di competenze e una comunità di stakeholder.
    • Identificare i contatti rilevanti, anche nel mondo accademico e nei centri di ricerca, nelle organizzazioni non governative (ONG) e nelle organizzazioni della società civile in tutta l’UE, lavorando per aumentare la partecipazione delle ragazze e delle donne alle TIC. Verranno inoltre stabiliti collegamenti con figure chiave negli organismi internazionali e negli Stati membri per promuovere la collaborazione e gli scambi. Il gruppo risultante sarà diversificato e dinamico.
    • il gruppo si baserà su una struttura agile, adattabile al cambiamento, sostenibile nel lungo termine e incline all’innovazione. Mobiliterà conoscenze e risorse e favorirà una cooperazione e una comunicazione efficaci, sia internamente che esternamente con gli attori pertinenti, con l’obiettivo di aumentare il numero di ragazze e donne che studiano e/o lavorano nel settore delle TIC.
  • Analizzare il divario di genere nell’ICT , a livello educativo e professionale
    • raccogliere informazioni pertinenti in tutta l’Unione, identificando e documentando (i) i fattori che dissuadono le ragazze e le donne dal intraprendere studi e carriere nel settore delle TIC; (ii) misure efficaci per affrontare il divario di genere nel settore e (iii) migliori pratiche per migliorare la partecipazione e il mantenimento delle donne nelle TIC
    • confrontare la situazione dell’UE con i paesi extra-UE rilevanti. L’attenzione si concentrerà sulle nazioni economicamente rilevanti o che (già) hanno una percentuale più elevata di ragazze e donne nel settore ICT. Fornire una serie di raccomandazioni per azioni e attività per combattere efficacemente lo squilibrio di genere nell’UE nel settore delle TIC. Le raccomandazioni saranno ben documentate, cioè chiare in termini di descrizione; pertinente e fattibile in termini di contenuto; etico, collaborativo, adattabile, misurabile e sostenibile in termini di implementazione e impatto

Per ciascun progetto selezionato è previsto un tasso di finanziamento del 100%.

Le proposte di progetto potranno essere presentate fino al 29 maggio 2024.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link


Potrebbe interessarti

Contattaci per informazioni

Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento

Contattaci