Digital Product Passport: sistemi sostenibili e circolari

24 Nov, 2021-

Digital Product Passport: sistemi sostenibili e circolari

L’obiettivo della chiamata  DIGITAL-2021-TRUST-01-DIGIPASS è preparare il terreno per un’implementazione graduale a partire dal 2023 del passaporto dei prodotti digitali in almeno 3 catene di valore chiave: elettronica (almeno elettronica di consumo), batterie come definite e considerate nella proposta di un regolamento sulle batterie e almeno un’altra delle principali catene del valore identificate nel CEAP ( “Sarà data priorità ai gruppi di prodotti identificati nel contesto delle catene del valore presenti in questo piano d’azione, come l’elettronica, le TIC e i tessili, ma anche mobili e prodotti intermedi ad alto impatto come acciaio, cemento e prodotti chimici.” (CEAP) .

Si prevede un contributo specifico all’identificazione dei dati chiave del DPP in consultazione con le parti interessate private e pubbliche, nonché alla definizione di protocolli per l’accesso sicuro e su misura per le parti interessate pertinenti. Il lavoro contribuirà anche allo sviluppo di soluzioni digitali standardizzate e aperte per l’identificazione, il monitoraggio, la mappatura e la condivisione delle informazioni sui prodotti lungo il loro ciclo di vita, garantendo l’interoperabilità transfrontaliera e un mercato interno dell’UE ben funzionante.

Particolare enfasi dovrebbe essere data all’impegno equilibrato e inclusivo di tutte le parti interessate lungo tutta la catena del valore e all’uso ottimale delle tecnologie digitali come l’intelligenza artificiale, l’Internet delle cose e la blockchain.

I risultati dovrebbero includere una tabella di marcia con tappe fondamentali per un’implementazione graduale del DPP e la consegna di prototipi DPP nell’elettronica, nelle batterie e in un’altra o più catene di valore chiave del CEAP, sulla base dell’analisi della legislazione esistente e futura, degli standard esistenti, delle attività passate e in corso relative agli spazi dati e al passaporto dei prodotti in questi settori. Sebbene i diversi gruppi di prodotti avranno requisiti in materia di informazioni diversi, dovrebbe essere proposto anche un set di dati comune per consentire l’uso intersettoriale, standard, sistemi e classificazioni coerenti e interoperabili. Deve essere affrontato il modello di business per garantire la continuità dello sviluppo e dell’uso del passaporto del prodotto.

Il lavoro dovrebbe anche contribuire a una maggiore concertazione delle parti interessate, fornendo una tabella di marcia per approcci aperti e standardizzati per un uso praticabile del passaporto del prodotto basato su innovazioni digitali che sia vantaggioso in termini di sostenibilità ambientale e opportunità commerciali circolari. I risultati dovrebbero inoltre supportare il mercato unico dell’UE fornendo informazioni coerenti sui prodotti, attraverso la catena del valore e le frontiere, alle imprese, ai clienti e alle autorità.

Le candidature potranno essere presentate dal 17 novembre al 22 febbraio 2022 secondo le indicazioni specificate nella documentazione ufficiale disponibile al seguente link


Potrebbe interessarti

Contattaci per informazioni

Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento

Contattaci