CREA-CROSS-2024-INNOVLAB

2 Gen, 2024 alle 18:24 -

CREA-CROSS-2024-INNOVLAB

CREA-CROSS-2024-INNOVLAB— Laboratorio di innovazione creativa promuove l’interscambio fra i vari settori culturali e creativi.

La finalità principale della call è quella di incoraggiare approcci innovativi alla creazione, all’accesso, alla distribuzione e alla promozione dei contenuti nei settori culturali e creativi e con altri settori, anche tenendo conto della transizione digitale, coprendo sia la dimensione di mercato che quella non di mercato;

La sezione transettoriale sostiene il “laboratorio di innovazione creativa”, che ha le funzioni di:

(a) incoraggiare nuove forme di creazione al crocevia tra diversi settori culturali e creativi, ad esempio attraverso approcci sperimentali e l’uso di tecnologie innovative;

(b) promuovere approcci e strumenti intersettoriali innovativi che, ove possibile, includano dimensioni multilinguistiche e sociali per facilitare la distribuzione, la promozione, la monetizzazione e l’accesso alla cultura e alla creatività, compreso il patrimonio culturale.

Il Creative Innovation Lab incentiva gli attori di diversi settori culturali e creativi, compreso l’audiovisivo, a progettare e testare soluzioni innovative per sfide chiave, con un potenziale impatto positivo a lungo termine su molteplici settori culturali e creativi.

Attività finanziabili dalla call CREA-CROSS-2024-INNOVLAB

InnovLab sosterrà la progettazione, lo sviluppo e/o la diffusione di strumenti, modelli o soluzioni innovativi applicabili nel settore audiovisivo e in altri settori culturali e creativi (CCS) con un elevato potenziale di replicabilità in tali settori.

L’obiettivo del sistema è incoraggiare la cooperazione tra il settore audiovisivo e altre CCS al fine di accompagnare la loro transizione ambientale e/o migliorare la loro competitività e/o la circolazione, la visibilità, la reperibilità, la disponibilità, la diversità e il pubblico dei contenuti europei in tutto il mondo. frontiere. Il sostegno mira inoltre a consentire al settore audiovisivo europeo e ad altri CCS di adattarsi meglio alle opportunità offerte dallo sviluppo dell’intelligenza artificiale e dei mondi virtuali.

Argomenti da inserire nei progetti

I progetti DEVONO concentrarsi su uno (o più) dei seguenti argomenti:

• Mondi virtuali come nuovo ambiente per la promozione dei contenuti europei, il rinnovamento del pubblico e la competitività delle industrie europee dei contenuti;

• Strumenti aziendali innovativi per la produzione, il finanziamento, la distribuzione o la promozione abilitati o potenziati dalle nuove tecnologie (AI, big data, blockchain, Mondi Virtuali, NFT, ecc.), in particolare:

o Gestione e monetizzazione dei diritti (comprese offerte innovative di      abbonamento in bundle per accedere a diversi contenuti culturali europei da varie piattaforme europee esistenti), garantendo al tempo stesso trasparenza e giusta remunerazione per creatori e artisti

o Raccolta e analisi dei dati, con particolare attenzione alla previsione per la creazione di contenuti e lo sviluppo del pubblico (compresi strumenti intersettoriali innovativi per migliorare la qualità del servizio in abbonamento e una migliore valorizzazione dei contenuti europei offerti dalle piattaforme online europee);

• Pratiche “più verdi” per ridurre l’impatto sull’ambiente dei settori audiovisivo e di altri settori culturali in linea con le indicazioni del Green Deal.

Le candidature dovrebbero presentare strategie adeguate per garantire un’industria più sostenibile e più rispettosa dell’ambiente e per garantire l’equilibrio di genere, l’inclusione, la diversità e la rappresentatività.

Partecipanti alla call

Sarà invitato a partecipare un ampio spettro di organizzazioni, tra cui enti pubblici e privati, aziende tecnologiche e start-up, organizzazioni audiovisive, culturali e creative. Sarà incoraggiata la partecipazione di incubatori e acceleratori di imprese, per fornire spazio e tempo affinché le idee creative possano prendere forma.

I costi di sviluppo e/o produzione dei contenuti possono essere sostenuti solo se sono chiaramente collegati allo sviluppo di strumenti o modelli innovativi proposti dal progetto. Devono essere proporzionati e limitati.

Per le sovvenzioni è consentito il sostegno finanziario a terzi.

Le candidature potranno essere inviate entro il 25 aprile 2024.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link


Potrebbe interessarti

Contattaci per informazioni

Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento

Contattaci