Contributi ASD e SSD

10 Apr, 2024 alle 18:55 -

Contributi ASD e SSD

Il dipartimento dello sport rimborsa i contributi previdenziali versati dalle ASD o SSD sui compensi dei lavoratori sportivi titolari di contratti di collaborazione coordinata e continuativa.

Un sostegno concreto per supportare le associazioni sportive dilettantistiche e le società sportive dilettantistiche e per preservare la forza lavoro necessaria al loro funzionamento ed alla loro diffusione sul territorio.

Modalità di presentazione delle istanze di contributo ASD e SSD

Le ASD e le SSD che intendono presentare domanda per la corresponsione del contributo dovranno utilizzare l’apposita funzionalità messa a disposizione sulla piattaforma del Registro nazionale delle attività sportive dilettantistiche.

Inoltre  l’istante dovrà presentare la seguente documentazione:

a) copia bilancio o rendiconto dell’esercizio 2022 correlato dal verbale di approvazione da parte dell’assemblea dei soci o associati, ovvero, per le associazioni o società sportive dilettantistiche con bilancio infrannuale, quello conclusosi nel corso del 2022. Il Dipartimento per lo Sport, verificherà se l’anno sociale coincide con quello previsto nello statuto depositato all’interno del Registro Nazionale delle Attività sportive Dilettantistiche;

b) copia dei versamenti previdenziali effettuati nel periodo di riferimento, in virtù dei quali si richiede il contributo. Il l Dipartimento per lo Sport procederà poi a verificare presso l’INPS il corretto versamento dei detti contributi.

Misura del rimborso

Il contributo è pari all’ammontare dei contributi previdenziali versati dalla ASD o SSD, a loro carico, sulle quali grava l’obbligo di denuncia e versamento, sui compensi dei lavoratori sportivi titolari di contratti di collaborazione coordinata e continuativa.

I predetti compensi devono essere stati erogati nei mesi di luglio, agosto, settembre, ottobre e novembre 2023.

L’ammontare dei contributi concessi non potrà in alcun caso superare lo stanziamento totale di 8,3 milioni di euro.

I beneficiari dovranno presentare le domande di contributo entro il 22 aprile. Il Dipartimento per lo Sport valuterà tutte le istanze pervenute e procederà anche alla pubblicazione, sul proprio sito, dei beneficiari ammessi.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link


Potrebbe interessarti

Contattaci per informazioni

Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento

Contattaci