Alfabetizzazione mediatica

5 Gen, 2024 alle 19:26 -

Alfabetizzazione mediatica

CREA-CROSS-2024-MEDIALITERACY promuove l’ Alfabetizzazione mediatica per favorire la creazione di un ambiente mediatico diversificato, indipendente e pluralistico.

Questo al fine di favorire la libertà di espressione artistica, il dialogo interculturale e l’inclusione sociale. La sezione SETTORIALE, infatti, promuove attività intersettoriali che mirano ad adattarsi ai cambiamenti strutturali e tecnologici affrontati dai media, compreso il rafforzamento di un ambiente mediatico libero, diversificato e pluralistico, del giornalismo e dei media di qualità e dell’alfabetizzazione, anche nell’ambiente digitale.

Il sostegno incoraggerà la condivisione delle conoscenze e gli scambi sulle politiche e sulle pratiche di alfabetizzazione mediatica per consentire lo sviluppo di iniziative e comunità innovative di alfabetizzazione mediatica transfrontaliera in tutta Europa, in un panorama dei media digitali in continua evoluzione e tenendo conto del  comportamento attuale degli utenti tra le varie fasce di età.

Obiettivi delle proposte di progetto

È previsto il sostegno a progetti di collaborazione con obiettivi chiaramente definiti per promuovere/puntare aree/ obiettivi specifici nel campo dell’alfabetizzazione mediatica, affrontando almeno due delle seguenti aree di attività:

  • Attività che si basano, condividono e ampliano le migliori pratiche derivanti da progetti innovativi di alfabetizzazione mediatica che tengono conto di un ecosistema mediatico in evoluzione, in particolare attraversando i confini culturali, nazionali o linguistici e rafforzando la collaborazione tra diverse regioni d’Europa.
  • Sviluppare kit di strumenti online innovativi e interattivi per fornire soluzioni alle sfide attuali e future nell’ambiente online, compresa la disinformazione.
  • Sviluppare materiali e strumenti per consentire ai cittadini di sviluppare un approccio critico ai media e di riconoscere e reagire adeguatamente alla disinformazione.
  • Sviluppare pratiche di alfabetizzazione mediatica adattate all’ambiente mediatico in evoluzione, comprese tecniche manipolative e produzione mediatica basata sull’intelligenza artificiale.

Tutte le proposte dovrebbero considerare l’inclusività dei cittadini, l’impegno civico e la cultura partecipativa come un aspetto fondamentale della loro proposta. I candidati dovrebbero collaborare attivamente con gli hub regionali dell’Osservatorio europeo dei media digitali (EDMO) al fine di condividere le buone pratiche ed evitare  sovrapposizioni nelle iniziative di alfabetizzazione mediatica da coprire.

Attività strumentali all’alfabetizzazione mediatica

Sono ammissibili al presente invito a presentare proposte le seguenti tipologie di attività:

  • Creazione e/o distribuzione di materiale multilingue e/o multiculturale, compresi contenuti interattivi, per migliorare le capacità digitali dei cittadini, la loro comprensione del panorama dei media e la loro resilienza alla disinformazione;
  • Sviluppo di materiali per cittadini e formatori rivolti a tutte o qualsiasi età gruppi sociali.
  • Sviluppo di soluzioni innovative di alfabetizzazione mediatica adatte al futuro panorama dei media (il progetto può includere prototipi, ma non concentrarsi esclusivamente sullo sviluppo informatico).
  • Attività di formazione per cittadini ed educatori, inclusa la condivisione del meglio pratiche attraverso i confini linguistici, statali e culturali
  • Organizzazione di eventi pubblici e/o workshop di sensibilizzazione e condivisione migliori pratiche
  • Attività guidate dalla comunità per personalizzare e rendere accessibile quanto sopra menzionato strumenti e materiali.

Le proposte di progetto dovranno essere presentate entro il 7 marzo.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link


Potrebbe interessarti

Contattaci per informazioni

Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento

Contattaci