Centro operativo di supporto AISC

6 Dic, 2023 alle 17:33 -

Centro operativo di supporto AISC

La finalità della call DIGITAL-EUROHPC-JU-2023-AISC-03-01 è quella di istituire un centro operativo di supporto all’intelligenza artificiale (AISC) per fornire servizi alle comunità di intelligenza artificiale.

L’obiettivo centrale dell’AISC è il trasferimento di conoscenze avanzate sull’HPC-AI alle comunità europee di utenti e sviluppatori di IA. Inoltre l’AISC si baserà sul portafoglio di servizi esistente a disposizione delle comunità europee, ad esempio attraverso:

  • hub di innovazione digitale
  • centri nazionali di competenza per HPC o altri centri nazionali di innovazione;
  • iniziative europee sull’intelligenza artificiale, con il sostegno diretto alla ricerca, allo sviluppo e all’innovazione in modelli di intelligenza artificiale su larga scala in cui è richiesta una conoscenza specialistica specifica del settore in intelligenza artificiale e HPC.

Finalità principali del centro AISC

L’AISC formerà e consentirà alle comunità europee di IA di trarre vantaggio dall’uso di capacità HPC avanzate per modelli di IA su larga scala.

L’azione gestirà un AISC per assistere le comunità europee di utenti di IA a sfruttare appieno il potenziale di innovazione dei modelli di IA su larga scala che utilizzano infrastrutture di supercalcolo.

L’AISC si rivolgerà alle applicazioni scientifiche, sociali e industriali e alle comunità di utenti che gestiscono codici o insiemi basati sull’intelligenza artificiale leader a livello mondiale. Offrirà na serie di servizi per supportare la loro transizione verso ambienti HPC e sfruttare le attuali e future capacità di supercalcolo  EuroHPC e l’ambiente federato. Le proposte per l’AISC coinvolgeranno in modo proattivo le comunità di utenti dell’IA con le parti interessate dell’HPC e sfrutteranno le risorse federate esistenti in tutta Europa.

L’AISC farà affidamento sulla rete dei Centri nazionali di competenza per il calcolo ad alte prestazioni (NCC), istituiti nelle iniziative EUROCC e CASTIEL, per delegare attività di supporto con minore complessità per le quali la rete NCC ha competenze sufficienti. L’AISC stessa fornirà supporto HPC per la tecnologia AI su larga scala laddove esula dall’ambito o dalle competenze degli NCC. Inoltre, attraverso la collaborazione e fornendo formazione e supporto specializzati, l’AISC consentirà agli NCC di aumentare il proprio portafoglio di servizi verso metodi e applicazioni HPC-AI avanzati. Al fine di facilitare un efficace coordinamento dei servizi di supporto europei, l’AISC presenterà una relazione sui servizi forniti a disposizione dell’Azione di Coordinamento e Supporto di CASTIEL almeno ogni 3 mesi e caso per caso ogni volta che necessario.

Punti da inserire nella proposta

  • Creare un catalogo di servizi sull’AI utilizzando le risorse del supercalcolo.
  • Gestire un centro servizi che fornisce un servizio di supporto multilivello con un adeguato sistema di tracciamento dei problemi o di ticketing.
  • Stabilire un sistema di monitoraggio e garanzia della qualità dei servizi forniti dall’AISC nonché servizi collaborativi e coordinati con altre iniziative di supporto.
  • Raccogliere il feedback/soddisfazione degli utenti sui servizi forniti e stabilire circuiti di feedback con iniziative nazionali ed europee complementari.
  • Fornire indicazioni e supporto tecnico per aumentare i carichi di lavoro supercomputer:
    • per l’addestramento,
    • la messa a punto
    • l’implementazione (inferenza) efficienti di modelli di intelligenza artificiale su larga scala
    • la gestione dei dati associati.
  • Assegnare risorse e listino prezzi ai servizi nel rispetto degli aiuti di Stato.
  • Offrire consulenza e supporto specifici per sviluppatori e utenti di AI che richiedono risorse HPC avanzate fornite dall’infrastruttura EuroHPC.
  • Stabilire una serie di migliori pratiche comuni tra gli utenti dei servizi AISC rispetto alla gestione dei dati di ricerca che dovrebbero essere in linea con FAIR (reperibile, accessibile, interoperabile e riutilizzabile).
  • Consigliare e supportare le comunità di AI nell’utilizzo efficiente dei propri set di dati sull’infrastruttura HPC, in particolare presso i supercomputer EuroHPC.
  • Guidare e assistere gli utenti nel deposito di grandi set di dati negli archivi esistenti forniti da altre iniziative europee. L’assistenza va estesa anche all’uso di strumenti necessari per riutilizzare o convalidare i dati.
  • Implementare servizi di orientamento e supporto tecnico per le comunità di intelligenza artificiale.
  • Guidare le comunità sulle sfide emergenti. Dalle normative in materia etica e IA responsabile alle indicazioni su come affrontarle concretamente in casi specifici.

I progetti vanno presentati entro il 27 febbraio 2024.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link


Potrebbe interessarti

Contattaci per informazioni

Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento

Contattaci