Turismo agricolo sostenibile

15 Nov, 2023 alle 12:22 -

Turismo agricolo sostenibile

Il Gal Tirrenico Mari Monti e Borghi lancia il bando n 76161 per promuove la diffusione del turismo sostenibile anche in contesto agricolo.

L’iniziativa nasce per dar seguito alle seguenti finalità:

  • colmare i divari  economici delle aree rurali rispetto alle aree urbane,
  • stimolare lo sviluppo locale nelle medesime aree,
  • incrementare il livello dei servizi per la popolazione rurale che spesso si trova a vivere delle condizioni di disagio determinate dall’assenza di facilities basilari a livello socio-economico.
  • Favorire lo sviluppo dei servizi essenziali finalizzati al miglioramento della qualità della vita e delle attività dei territori
  • migliorare le infrastrutture e i servizi alla popolazione nelle zone rurali anche attraverso strategie di sviluppo locale
  • rafforzare il sistema infrastrutturale, anche tecnologico e logistico, e promuovere l’uso delle TIC.

 Per fare questo il bando turismo sostenibile incentiva  lo sviluppo dei servizi essenziali finalizzati al miglioramento della qualità della vita e delle attività dei territori per le imprese e le popolazioni.

Il bando lanciato dal Gal Tirrenico Mari Monti e Borghi sono Enti locali ed amministrazioni, enti pubblici, ricadenti nelle zone rurali D del comprensorio del GAL TIRRENICO.

Tipologie di interventi  definiti di tipo turismo agricolo sostenibile

Gli interventi da attuare in questa direzione sono:

  • riqualificazione del patrimonio storico e naturale,
  • recupero di edifici e manufatti aventi caratteristiche architettoniche e storiche riconosciute dagli organismi preposti
  • recupero di spazi pubblici di elevato pregio naturalistico.
  • rafforzare il sistema infrastrutturale, anche tecnologico e logistico promuovendo l’uso di impianti di energia da fonti rinnovabili e l’uso delle TIC

Ciò premesso e nello specifico sono ammissibili i seguenti interventi:

1. Ripristino di opere viarie, fognarie ed idriche:

  • ripristino delle strade comunali e ponti;
  • ripristino e recupero del sistema fognario/di alimentazione idrica;
  • interventi per il collegamento e l’aumento dell’efficienza distributiva delle reti idriche per uso civile e potabile.

2. Riqualificazione del patrimonio storico e naturale:

  • recupero di edifici e manufatti aventi caratteristiche costruttive ed architettoniche storiche riconosciute dagli organismi preposti;
  • recupero di spazi pubblici di elevato pregio naturalistico.

3. Realizzazione di impianti di energia da fonti rinnovabili:

  • realizzazione di impianti di energia da fonti rinnovabili quali ad esempio piccoli impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili (fotovoltaico e minieolico);
  • realizzazione di impianti di cogenerazione alimentati con biomassa di scarto e/o legnose e biomasse agroforestali locali o impianti a energia solare per la produzione combinata di elettricità e calore destinata alla alimentazione di edifici pubblici;
  • realizzazione di piccole reti di riscaldamento urbano per utilizzare il calore del processo degli impianti di bio-energia realizzazione di impianti di raccolta, cippatura, pellettizzazione e stoccaggio di biomasse agro-forestali e piccoli impianti di produzione e stoccaggio di bio-combustibili finalizzati all’alimentazione di impianti di energia da fonti rinnovabili.

Misura dei contributi previsti dal bando turismo agricolo sostenibile

Gli investimenti sono sovvenzionabili se gli interventi a cui si riferiscono sono coerenti e conformi con la SSLTP “UN SISTEMA DI SVILUPPO INTEGRATO PER UN NUOVO BRAND CULTURALE TURISTICO PRODUTTIVO” presentata dal GAL TIRRENICO Mare Monti e Borghi, situati nelle zone rurali D del comprensorio del GAL TIRRENICO. Gli investimenti previsti saranno ammissibili solo se rientrano in un piano complessivo di ripristino ed integrazione delle infrastrutture in linea con la strategia del P.A.L

L’aiuto sarà erogato sotto forma di contributo in conto capitale.

Gli interventi sono realizzati da operatori che svolgono attività di tipo non economico, per finalità pubbliche e senza scopo di lucro.

Pertanto il sostegno è pari al 100% della spesa ammissibile e non si applica la normativa sugli aiuti di Stato

Le spese ammesse per domanda di sostegno sono:

  • interventi riguardanti infrastrutture su piccola scala fino a un massimo di 120.000,00 euro IVA inclusa;
  • interventi riguardanti impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili fino a un massimo di 120.000,00 euro IVA inclusa.

Il contributo massimo concedibile, in ogni caso, ad ogni singolo beneficiario non può superare € 120.000,00 IVA inclusa.

L’investimento realizzato deve essere mantenuto per un periodo di almeno 5 anni dal pagamento finale al beneficiario pena la revoca del finanziamento

Le domande di sostegno per il bando turismo agricolo sostenibili potranno essere inviate dal 6 novembre al 6 dicembre.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link


Potrebbe interessarti

Contattaci per informazioni

Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento

Contattaci