Bando meccanizzazione regione Sicilia

22 Gen, 2024 alle 19:40 -

Bando meccanizzazione regione Sicilia

Contributi a fondo perduto per favorire l’innovazione e la meccanizzazione nel settore agricolo e alimentare siciliano.

Nello specifico la regione prevede l’erogazione di un di un contributo in conto capitale a fondo perduto per l’ammodernamento dei macchinari agricoli, da destinare alle imprese agricole e alle imprese  agromeccaniche ai fini di un complessivo ammodernamento del parco macchine in coerenza con la diffusione delle migliori tecnologie disponibili che consentono un minore impatto ambientale del settore agricolo.

I beneficiari del presente aiuto sono le imprese agro-meccaniche e le micro, piccole medie imprese agricole e le loro cooperative e associazioni.

Specifiche dei progetti di meccanizzazione

I progetti ammissibili riguardano l’ammodernamento del parco macchine agricole, oltre agli investimenti nei  sistemi di agricoltura di precisione per l’efficientamento della produzione agricola.  Si precisa che l’investimento in Leasing non è ammesso.

Sono ammissibili le seguenti spese:

a) Supporto all’investimento in macchine e attrezzature per l’agricoltura di precisione;

b) Sostituzione di veicoli fuoristrada per agricoltura e zootecnia;

c) Supporto all’investimento per l’innovazione dei sistemi di irrigazione e gestione delle acque.

d) Spese Generali.

Ciascun proponente potrà presentare un unico progetto di ammodernamento.

Misura del contributo in conto capitale.

L’aliquota di contributo applicabile non può superare:

a) il 65% dell’importo dei costi di investimento ammissibili;

b) l’80% dell’importo dei costi di investimento ammissibili nel caso di giovani agricoltori

La spesa massima ammissibile riferita agli investimenti ammessi  è pari a:

– euro 35.000,00 per i punti a) e c), comprensiva delle spese generali;

– euro 70.000,00 per il punto b), comprensiva delle spese generali.

Il termine ultimo per il completamento dell’investimento e la presentazione della domanda di pagamento del saldo è fissato al 31 dicembre 2025, pena la revoca del contributo e la restituzione delle somme erogate, maggiorate dagli interessi legali.

La domanda di sostegno deve essere compilata, sottoscritta ed inviata esclusivamente in modalità telematica, attraverso l’applicativo del Sistema Informativo Agricolo Nazionale (SIAN), a decorrere dal 15 gennaio 2024, entro e non oltre il 29 marzo 2024.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link


Potrebbe interessarti

Contattaci per informazioni

Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento

Contattaci