Contributi istituzioni culturali

5 Mar, 2024 alle 19:34 -

Contributi istituzioni culturali

La regione Sardegna pubblica l’avviso per la richiesta di contributi a sostegno delle attività e del funzionamento di enti e istituzioni culturali e scientifiche di particolare importanza in ambito regionale.

Sono soggetti ammissibili ai sensi del comma 1 dell’art. 20 della L.R. n. 14/2006 e s.m.i. gli Enti e le Istituzioni culturali e scientifiche in possesso dei seguenti requisiti:

a) essere stati istituiti con legge regionale e svolgere i compiti stabiliti dalla stessa legge, oppure essere in possesso di personalità giuridica;

b) essere costituiti e svolgere un’attività continuativa da almeno cinque anni;

c) disporre di una sede adeguata e di attrezzature idonee per lo svolgimento delle proprie attività;

d) non avere fini di lucro;

e) promuovere e svolgere in modo continuativo attività di ricerca e di elaborazione documentata e fruibile, realizzata anche attraverso seminari permanenti, corsi, concorsi, convegni, mostre, premi letterari e altre manifestazioni di valore culturale e scientifico;

f) svolgere e fornire servizi di accertato valore collegati alla propria attività di ricerca;

g) pubblicare i risultati della propria attività culturale e scientifica;

h) predisporre e attuare programmi triennali di attività;

i) aver documentato l’attività svolta nel triennio precedente la richiesta di contributo, nonché presentare i relativi rendiconti annuali approvati dagli organi statutari competenti.

Modalità concessione dei contributi istituzioni culturali

Saranno ammessi a contributo i programmi di attività concernenti lo studio, la ricerca, la promozione e la divulgazione su tematiche di particolare rilievo culturale e scientifico, che siano fruibili e documentabili attraverso seminari permanenti, conferenze, convegni, concorsi, mostre, premi letterari o di altro genere e altre manifestazioni nell’ambito culturale e scientifico. I risultati degli studi e delle ricerche dovranno essere pubblicati nel sito web dell’Ente.

I risultati dei programmi delle attività dovranno essere divulgati attraverso iniziative aperte al pubblico ed inoltre dovranno essere fruibili a studenti e ricercatori e ogni altro soggetto interessato, nella sede dell’Ente che, pertanto, dovrà essere aperta al pubblico con un orario minimo settimanale pari a 18 ore.

Le attività dovranno essere realizzate e concluse entro il 31 dicembre dell’anno di concessione del contributo.

L’intensità massima del contributo non può essere superiore all’ 80% dei costi totali dei programma di attività ritenuti ammissibili.

Soddisfatta questa condizione il contributo non potrà comunque superare i massimali sotto riportati corrispondenti alle seguenti fasce di punteggio:

  • Fascia A: punteggio superiore a 85 punti: importo contributo euro 20.000;
  • Fascia B: punteggio da 81 e fino a 85 punti: importo contributo euro 18.000;
  • Fascia C: punteggio da 76 e fino a 80 punti: importo contributo euro 17.000;
  • Fascia D: punteggio da 71 e fino a 75 punti: importo contributo euro 16.000;
  • Fascia E: punteggio da 66 e fino a 70 punti: importo contributo euro 15.000;
  • Fascia F: punteggio da 61 e fino a 65 punti: importo contributo euro 14.000;
  • Fascia G: punteggio da 56 e fino a 60 punti: importo contributo euro 13.000;
  • Fascia H: punteggio da 51 e fino a 55 punti: importo contributo euro 12.000;
  • Fascia I: punteggio da 46 e fino a 50 punti: importo contributo euro 11.000;
  • Fascia L: punteggio da 40 e fino a 45 punti: importo contributo euro 10.000

Le domande di contributo dovranno pervenire entro le ore 13.00 del 21 marzo 2024 esclusivamente tramite Pec all’indirizzo: pi.bilancio@pec.regione.sardegna.it

Maggiori informazioni al seguente link


Potrebbe interessarti

Contattaci per informazioni

Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento

Contattaci