Formazione addetti settore agricolo

12 Feb, 2024 alle 20:07 -

Formazione addetti settore agricolo

La regione Sicilia finanzia azioni progettuali finalizzate alla formazione degli addetti del settore agricolo e alimentare, operanti in zone rurali attraverso corsi di formazione, workshop, coaching, attività di laboratorio, tirocini aziendali, corsi di formazione e aggiornamento.

Possono partecipare gli enti di formazione regolarmente riconosciuti e accreditati che dovranno garantire l’attività di formazione in favore degli  addetti dei settori agricolo e agroalimentare, i giovani agricoltori  le donne e le start up delle zone rurali.

Tipologia di formazione per gli addetti del settore agricolo

I soggetti destinatari  possono partecipare ad un corso di formazione solo in presenza di un fascicolo aziendale costituito dell’azienda familiare a cui fanno riferimento e dovranno essere  selezionati con modalità di evidenza pubblica.

Il sostegno è concesso per l’organizzazione e la realizzazione dei seguenti interventi:

1.1_01 corsi di formazione e aggiornamento

Percorsi con obiettivi formativi concreti per gruppi di destinatari, con presenza in aula e/o in campo, o utilizzando il metodo e-learning, della durata massima variabile in funzione dell’oggetto del corso, e comunque non superiore alle 200 ore.

1.1_02 workshop

Organizzati come incontro tematico di specializzazione su argomenti specifici (esempio, innovazione di un determinato processo aziendale, risultati di ricerche applicabili alle realtà aziendali, innovazioni organizzative aziendali), caratterizzato dallo scambio di conoscenze ed esperienze tra un gruppo ristretto di relatori e partecipanti, considerati soggetti attivi nella trattazione; per tale attività è prevista una durata massima di 8 ore, con un coinvolgimento di almeno 10 partecipanti;

1.1_03 coaching

Attività formative individuali, volte a rispondere ad esigenze specifiche attraverso la trattazione di tematiche connesse all’introduzione di un’innovazione nell’azienda. Tali interventi, della durata massima di 40 ore/utente, non possono prefigurarsi come dei servizi di consulenza aziendale.                                                                                                        

1.1_04 laboratori

Intesi come incontri tematici o forum, svolti in spazi e/o locali attrezzati, in cui i destinatari della formazione possono costruire la propria competenza specifica e apprendere praticamente attraverso interventi mirati, della durata massima di 30 ore/utente.

1.1_05 tirocini aziendali

Destinati ai beneficiari di iniziative di start-up, che consistono in un’esperienza “sul campo” che permetta la conoscenza diretta di una realtà aziendale e acquisizione di elementi applicativi di una particolare attività o di determinati aspetti dell’azienda.

1.1_06 corsi di formazione e aggiornamento per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari

Organizzati in conformità alle disposizioni regionali di attuazione (allegati ai D.D.G. n. 6402 del 12/12/2014 e 1871 del 04/03/2016) e ss.mm.ii. e rivolti agli acquirenti e utilizzatori dei prodotti fitosanitari. I corsi devono soddisfare i criteri relativi ai contenuti didattici e alla durata – 20 ore per la prima formazione e 12 ore per l’aggiornamento – previsti dall’Allegato 1 Parte A del PAN e dalle specifiche disposizioni attuative regionali.

Nell’ambito delle focus area potranno essere proposte diverse tipologie di percorsi formativi in funzione della richiesta dinamica di esigenze formative sul territorio.

Interventi da inserire nel progetto di formazione settore agricolo

Il progetto deve prevedere l’elencazione delle attività da sviluppare nonché le modalità per la loro attuazione. Nello specifico vanno inserite le:

  • attività da svolgere, con indicazione di luoghi, durata e contenuto dei programmi di formazione professionale e di acquisizione di competenze;
  • modalità di esecuzione;
  • target dei soggetti partecipanti e modalità del loro coinvolgimento;
  • modalità e criteri di selezione dei soggetti destinatari finali;
  • modalità di scelta e selezione delle aziende ospitanti nel caso dei tirocini;
  • materiali didattici previsti (cartacei, testi supportati da elementi multimediali quali foto, video, animazioni, presentazioni animate e sonoro resi disponibili su idonei supporti, supporti informatizzati interattivi modello e-learning, ecc.);
  • individuazione del responsabile di progetto, che ne garantisce il regolare e corretto svolgimento e svolge il ruolo di responsabile e di coordinamento della proposta progettuale, risorse umane utilizzate e loro ruolo nella realizzazione della proposta con evidenza dei profili e delle esperienze acquisite e loro attinenza alle attività proposte;
  • risultati che si pensa di raggiungere e modalità che verranno utilizzate per la loro divulgazione;
  • costi supportati e attestazione della loro congruità;
  • i tempi di durata dei progetti formativi e dei luoghi dove essi avverranno;
  • scheda di sintesi della proposta progettuale;
  • documentazione attestante la disponibilità economico-finanziaria non inferiore al 30% dell’importo di progetto, considerato che non sono previste anticipazioni.

Misura del finanziamento per sostenere la formazione del settore agricolo

Il sostegno per promuovere la formazione nel settore agricolo consiste in un contributo in conto capitale ed è pari al 100% delle spese ammissibili e rendicontate. Per la presente sottomisura non sono previsti pagamenti di anticipazioni. Pertanto, il beneficiario dovrà avere dimostrata disponibilità economico-finanziaria non inferiore al 30% dell’importo di progetto.

Le domande di sostegno potranno essere presentate dal 26 febbraio al 2 maggio 2024.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link


Potrebbe interessarti

Contattaci per informazioni

Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento

Contattaci