Contributi biblioteche 2024

19 Mar, 2024 alle 19:25 -

Contributi biblioteche 2024

La Regione Sardegna sostiene il funzionamento delle biblioteche private che svolgono una funzione di pubblico servizio mediante la concessione di contributi.

Le biblioteche, infatti, offrono un servizio primario alla comunità per l’accesso alla conoscenza e all’informazione e devono poter garantire servizi efficienti e adeguati per i cittadini.

Possono presentare istanza di contributo Associazioni, Fondazioni, Enti ecclesiastici, Società Cooperative e lmprese culturali legalmente costituite sotto forma di società, con sede sul territorio regionale, che siano titolari di biblioteche i cui servizi siano fruibili dalla comunità.

Requisiti per ottenere i contributi biblioteche 2024

La biblioteca per cui è richiesto il contributo deve possedere i seguenti requisiti amministrativi e biblioteconomici:

  • avere sede nel territorio regionale
  • accessibilità dei locali
  • rispetto della normativa vigente in materia di sicurezza e prevenzione degli incendi
  • stanziamento proprio non inferiore a 1.000,00 euro,
  • convenzione di servizio in corso di validità tra la biblioteca privata e una biblioteca pubblica (di ente locale o di altro organismo pubblico),
  • (requisito previsto per i centri e le istituzioni bibliografiche private già beneficiari di contributo regionale) aver utilizzato regolarmente i contributi erogati nel biennio precedente: non sia stato disposto alcun provvedimento di revoca o di disimpegno di spesa per minore rendicontazione di entità superiore al 20% del contributo assegnato,
  • orario minimo di apertura al pubblico non inferiore a 9 ore settimanali, di cui almeno n. 6 dopo le 14,
  • adeguatezza dei locali e degli spazi destinati al pubblico,
  • dotazione documentaria non inferiore a 1.000 unità inventariali,
  • disponibilità di almeno una linea telefonica abilitata alla fonia e al collegamento internet,
  • presenza di personale dedicato al servizio della biblioteca, dotato di adeguata preparazione professionale, – presenza di un catalogo informatizzato delle risorse documentarie, disponibile all’utenza,
  • disponibilità di almeno un pc a disposizione del pubblico per la consultazione,
  • organizzazione ed erogazione dei seguenti servizi biblioteconomici minimi: consultazione in sede, assistenza/consulenza al pubblico, prestito domiciliare e/o prestito digitale, prestito interbibliotecario e/o document delivery (almeno come biblioteca richiedente), promozione della lettura e promozione della biblioteca e dei servizi (ad es. sito web, pagine social, brochure informative, gadget e merchandising, ecc.).

Termini e modalità di presentazione dell’istanza di contributo

Gli Organismi interessati dovranno inviare la domanda e i relativi allegati, redatti sull’apposita modulistica predisposta dall’assessorato.

Le domande dovranno essere inviate esclusivamente per via telematica dall’indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) del soggetto richiedente all’indirizzo: pi.benilibrari@pec.regione.sardegna.it.

Le istanze trasmesse all’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni culturali, Spettacolo e Sport saranno esaminate dal Servizio patrimonio culturale, editoria e informazione che procederà alla valutazione di merito e all’attribuzione dei punteggi sulla base dei dati comunicati attraverso il questionario annuale.

I termini di presentazione resteranno aperti fino al 15 aprile 2024

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link


Potrebbe interessarti

Contattaci per informazioni

Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento

Contattaci