Certificazione qualità imprese artigiane

2 Nov, 2023 alle 18:20 -

Certificazione qualità imprese artigiane

La regione Sardegna offre un contributo a fondo perduto  alle imprese artigiane per il conseguimento delle certificazioni di qualità e di certificazioni e patentini necessari per lo svolgimento di attività specialistiche.

La finalità della sovvenzione è quella di incentivare l’innovazione, la competitività e la qualità delle produzioni, dei processi e dell’organizzazione delle imprese artigiane.

L’aiuto consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese riconosciute come ammissibili (calcolate al netto dell’IVA e altre imposte e tasse) e regolarmente documentate. Il contributo varia da un minimo di euro 600,00 fino ad un massimo di euro 10.000,00.

Quali azioni possono adottare le imprese artigiane

Per usufruire del contributo le imprese artigiane devono intraprendere uno degli interventi sottoindicati.

A. adozione e/o implementazione di sistemi di gestione certificati delle seguenti categorie, nonché ad altre non specificatamente sottoindicate strettamente attinenti all’attività di impresa artigiana:

  • attestazioni SOA;
  • Sistema di gestione della qualità;
  • Sistema di gestione dell’ambiente;
  • Sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro;
  • Sistema di gestione per la sicurezza alimentare;
  • Sistemi di gestione per la responsabilità sociale, parità di genere
  • Sistema di gestione per la prevenzione della corruzione;
  • Sistema di gestione dell’energia.

B. Acquisizione di patentini obbligatori per lo svolgimento di attività specialistiche conseguiti a seguito di un corso ed un esame sostenuto di fronte ad organismi di certificazione riconosciuti da norme nazionali ed europee strettamente attinenti all’attività di impresa.

Le spese ammesse nel dettaglio

Nell’ambito degli interventi finanziabili, sono ammissibili a contributo le seguenti spese:

a) spese di supporto (consulenze erogate da uno o più soggetti qualificati) relative ai percorsi di certificazione entro il limite del 20% dei costi totali della certificazione, sino a un massimo di euro 4.000,00;

b) spese per corsi di formazione del personale (erogati da fornitori qualificati) nel limite massimo del 15% dei costi totali delle certificazioni, sino a un massimo di euro 3.000,00;

c) spese per il rilascio di certificazioni/patentini da parte di Organismo abilitato al rilascio nel settore di attività dell’impresa richiedente il contributo fatturate dallo stesso Organismo abilitato.

Il pagamento delle fatture deve concludersi entro il periodo compreso tra la data di avvio e la data di conclusione del progetto.

La domanda va presentata attraverso il sistema informatico (SIPES) dalle ore 10h 00’ 00’’del 2 novembre 2023 ed entro le ore 13h 00’ 00’’ del 16 novembre 2023.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link


Potrebbe interessarti

Contattaci per informazioni

Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento

Contattaci