Azioni di informazione per gli operatori del settore agricolo

5 Mag, 2021-

Azioni di informazione per gli operatori del settore agricolo

Sottomisura/Operazione 1.2 “ATTIVITÀ DIMOSTRATIVE E DI INFORMAZIONE” – Ambito 1 – “Sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali (agroalimentari, artigianali e manifatturieri)” – Codice univoco bando: 55803

Il Gal Taormina Peloritani con il presente bando intende attivare percorsi virtuosi di trasferimento della conoscenza, della innovazione e delle buone pratiche in favore degli operatori delle filiere agroalimentari e della produzione di energia da fonti rinnovabili, attraverso la partecipazione di 40 persone a progetti dimostrativi, attività dimostrative e azioni di informazione.

I beneficiari della sottomisura 1.2 sono i prestatori dei servizi di dimostrazione e informazione, pubblici o privati, che dispongono delle capacità adeguate in termini di personale qualificato e regolarmente formato per esercitare tale funzione mentre i destinatari sono  gli  imprenditori e gli addetti del settore agricolo, forestale e agroindustriale e le PMI operanti nel territorio rurale, che abbiano disponibilità o gestiscano un’unità produttiva agricola, agroalimentare, agroindustriale, forestale, ricadente sul territorio del GAL TAORMINA PELORITANI.

La misura verrà indirizzata prioritariamente ai giovani agricoltori, alle donne e ai beneficiari di iniziative di start-up nelle zone rurali.

La sottomisura finanzia le proposte che possono prevedere la realizzazione di sotto-interventi quali:

1.2_A Progetto dimostrativo: Il progetto dimostrativo riguarda l’applicazione pratica di una nuova tecnologia per migliorare l’uso di macchinari, per promuovere nuovi sviluppi di funzioni d’uso e/o di miglioramento delle tecniche di produzione e di conduzione e di tutto ciò che afferisce alla pratica dimostrativa/divulgativa sul campo di specifiche innovazioni con una attività di diffusione delle informazioni rilevanti.

Al fine di verificare la fattibilità e la validità tecnico-economica delle innovazioni proposte, ciascun progetto dimostrativo deve prevedere obbligatoriamente la realizzazione delle seguenti tipologie dimostrative interattive con il coinvolgimento diretto dei destinatari:

  • Esercitazioni;
  • Giornate di campagna con esercitazioni e dimostrazione in campo.

Inoltre, i progetti dimostrativi possono prevedere iniziative informative di comunicazione quali “cancelli aperti”, per consentire la visita presso le aree dimostrative ad un numero più ampio di utenza, al fine di far prendere visione delle prove in campo e dei risultati conseguiti quali soluzioni a problematiche aziendali specifiche.

• 1.2_B Attività dimostrative: le attività dimostrative comprendono sessioni pratiche per illustrare una o più tecnologie, come l’utilizzo di macchine agricole innovative o migliorate nuovi metodi di difesa delle colture o tecniche di produzione. L’attività può essere realizzata in campo, e può essere svolta presso aziende sperimentali collegate a organismi di ricerca, aziende agricole, allevamenti, caseifici, ect.

Anche per le attività dimostrative è richiesta che si svolgano con la presenza di tecnici esperti nella tecnologia, nell’uso di macchinari o di una tecnica di produzione/gestione specifica da illustrare.

Le iniziative che prevedono esercitazioni, prove pratiche, giornate di campagna, laboratori sono utili per verificare la fattibilità e la validità tecnico-economica delle innovazioni proposte.

Tutte le iniziative dimostrative (1.2_A e 1.2_B) quali esercitazioni/incontri tematici con sessioni pratiche/giornate di campagna/laboratori etc. devono prevedere un numero minimo di 10 partecipanti.

Le azioni di informazione si concretizzano nelle sotto indicate modalità:

• 1.2_C (Azioni di informazione)- attraverso la realizzazione di convegni, seminari, tavoli tecnici, contest: tali azioni di informazione sono volte a diffondere le informazioni su innovazioni di processo e di prodotto riguardanti le nuove opportunità di sviluppo delle imprese del sistema agricolo, agroalimentare, forestale e degli altri operatori delle PMI delle aree rurali del GAL Taormina – Peloritani e sul territorio siciliano.

• 1.2_D (Azioni di informazione)- attraverso la produzione di pubblicazioni e di materiale informativo cartaceo e/o digitale con una diffusione a mezzo tv, radio, stampa, ed in rete web. Tali azioni sono volte a diffondere le informazioni su innovazioni di processo e di prodotto riguardanti le nuove opportunità di sviluppo delle imprese del sistema agricolo, agroalimentare, forestale e degli altri operatori delle PMI delle aree rurali del GAL Taormina – Peloritani e sul territorio siciliano.

Sono comprese le pubblicazioni tematiche e/o specialistiche non periodiche e le riprese video e audio, gli opuscoli pieghevoli, le newsletter con modalità di diffusione attraverso applicazioni informatiche, siti web, social network, etc.

Le proposte progettuali non possono essere costituite unicamente da pubblicazioni

Il sostegno è concesso sotto forma di aiuto in conto capitale. L’intensità dell’aiuto è del 100%. La proposta progettuale dovrà avere un importo compreso tra un minimo di € 30.000,00 e un massimo di € 50.000,00 (IVA inclusa solo se non recuperabile). Le domande di sostegno andranno presentate dal 3 maggio al 4 giugno 2021 utilizzando la documentazione disponibile al seguente link


Potrebbe interessarti

Contattaci per informazioni

Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento

Contattaci