Promozione cultura cinematografica

8 Apr, 2024 alle 16:41 -

Promozione cultura cinematografica

La Regione Sardegna eroga contributi alle organizzazioni pubbliche o private per favorire la diffusione nel territorio della cultura cinematografica attraverso la realizzazione di rassegne, circuiti, festival, premi, seminari, convegni.

Destinatari del progetto promozione cultura cinematografica

I contributi previsti sono destinati ai seguenti soggetti:

Organismi pubblici, che hanno svolto documentata attività nel settore cinematografico nei tre anni precedenti, da attestare, per ciascuno dei tre anni, compilando dettagliatamente i campi della apposita modulistica.

Inoltre gli organismi pubblici devono possedere anche i seguenti requisiti:

1) compartecipazione finanziaria dei soggetti proponenti per almeno il 30% del costo totale del progetto (alla compartecipazione finanziaria del 30% non possono concorrere contributi previsti su altre linee di spesa regionale);

2) svolgimento in Sardegna dell’attività per la quale si sta chiedendo il contributo;

3) documentata esperienza nell’organizzazione di attività di alto livello qualitativo inerente il settore cinematografico, nei tre anni precedenti a quello di riferimento;

Organismi privati legalmente costituiti da almeno un quinquennio le cui finalità e attività principali, in base allo statuto, siano espressamente riferite all’attività cinematografica e che abbiano svolto documentata attività nel settore cinematografico nei tre anni precedenti, da attestare, per ciascuno dei tre anni, compilando dettagliatamente i campi della apposita modulistica.

Gli organismi privati devono possedere i seguenti requisiti:

1) assenza di fini di lucro;

2) rispondenza dell’attività proposta alle finalità statutarie del soggetto proponente;

3) documentata esperienza nell’organizzazione di attività di alto livello qualitativo inerente il settore cinematografico nei tre anni precedenti a quello di riferimento;

4) compartecipazione finanziaria dei soggetti proponenti per almeno il 30% del costo totale del progetto (alla compartecipazione finanziaria del 30% non possono concorrere contributi previsti su altre linee di spesa regionale);

5) svolgimento in Sardegna dell’attività per la quale si sta chiedendo il contributo.

Spese compensate dal contributo promozione cultura cinematografica

Sono considerate ammissibili le spese per:

  • gestione (compensi al personale, oneri sociali e previdenziali);
  • pubblicità e divulgazione del programma d’attività (inserzioni, manifesti, locandine, video, ecc.);
  • affitto locali (solo ed esclusivamente per lo svolgimento dell’iniziativa);
  • allestimenti;
  • ospitalità (per ospitalità si intende il rimborso di vitto, alloggio e trasferte per gli ospiti della manifestazione e a condizione che non siano residenti nel Comune in cui si svolge la manifestazione stessa. Eventuali soci o rappresentanti dell’organismo assegnatario del contributo coinvolti nel progetto potranno usufruire dei predetti rimborsi qualora non residenti nel Comune in cui si svolge la manifestazione, motivando la necessità della trasferta ai fini dello svolgimento dell’evento con apposita dichiarazione sostitutiva del legale rappresentante);
  • direzione artistica;
  • SIAE.
  • Le spese generali (spese postali, telefoniche, materiali di consumo, assicurazioni, spese amministrative e spese legali direttamente collegate al progetto) sono ammesse fino al 10% del totale parziale se supportate da documentazione di spesa, fino al 3% a titolo forfetario del totale parziale.
  • Spese per l’alloggio ammissibile per un importo non superiore a 200,00 euro a persona a notte.
  • Spese per il vitto degli ospiti della manifestazione è ammissibile per un importo non superiore a 40,00 euro a pasto a persona, per un massimo di due pasti giornalieri a persona.

Misura del contributo

La Regione eroga i contributi fino alla concorrenza del 70% delle spese e fino all’ammontare massimo di: € 40.000,00 per i Festival e per i Premi, € 30.000,00 per i Circuiti e € 20.000,00 per le Rassegne (al restante 30% di compartecipazione finanziaria a carico dei soggetti proponenti non possono concorrere contributi previsti su altre linee di spesa regionale).

L’attività oggetto dell’intervento contributivo dovrà essere realizzata in Sardegna tra il 1° gennaio 2024 e il 31 dicembre 2024, pena la non ammissibilità della richiesta.

Le domande dovranno essere inviate entro le ore 23.59 del 24 aprile 2024  all’indirizzo pi.sportspettacolo@pec.regione.sardegna.it.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link


Potrebbe interessarti

Contattaci per informazioni

Siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento

Contattaci